IT | EN
colletta-di-castelbianco-il-territorio

Colletta di Castelbianco é un luogo magico, case in pietra antica che dominano colline, carrugi, piazzette, portici, giardini, terrazze. Situata nel entroterra ligure, tra le montagne ed il mare. La tranquilla Val Pennavaire è il luogo ideale per passeggiate lungo i solitari sentieri di montagna, arrampicare o per assaggiare i piatti tipici della regione nei ristoranti locali.

Questo meraviglioso ambiente è a soli pochi chilometri dalle spiagge, dalla vita notturna della Riviera e dalle numerose altre attrazioni sparse lungo la costa e le Alpi Marittime.

Scarica il pdf dei sentieri

Val Pennavaire
Colletta è nella val Pennavaire

Riviera della Palme
Albenga, Savona

Costa Azzurra
Monaco, Nice, Cannes

Liguria
Genova, Imperia, Savona, La Spezia

Piemonte
Torino, Asti, Alba, Alessandria

Alassio – Gioiello del Riviera
Principale città turistica della Provincia di Savona, nota per il “budello” ( il vicolo centrale del nucleo antico), per il “muretto” sul quale molti personaggi hanno posto la propria firma e per le bellissime spiagge di sabbia finissima. Fu una delle città pioniere del turismo ligure, quando, dalla fine del XIX sec. diventò frequentata meta per numerosi inglesi.

Albenga – 2500 anni della Liguria
È una delle più grandi città di origine romana del Ponente ligure ed uno dei centri storici rivieraschi meglio conservati. Numerosi sono i resti di epoca romana ancora visibili sulla collina del “Monte” e lungo il tracciato della via Julia Augusta per Alassio, mentre la città storica è ricca di torri e case di periodo medioevale. L’oasi naturalistica del Centa, il corso d’acqua che lambisce le mura cittadine, offre inoltre l’occasione per interessanti osservazioni dell’ avifauna degli ambienti umidi.

Cosio di Arroscia
Coscio d’Arroscia è un piccolo villaggio feudale arroccato tra le montagne della valle Arroscia, nell’entroterra di Albenga, circondato da campi di lavanda. Vi sono inoltre i vigneti nei quali viene prodotto il famoso vino Dolcetto della regione.

Castelvecchio di Rocca Barbena
È il centro più antico della Valle Neva, sorto compatto attorno alla rocca del castello. La sua nascita risale al XI sec. per opera dei marchesi Clavesana. Il borgo, recentemente ristrutturato, ha tuttavia conservato i propri elementi caratteristici, come le cornici decorative in intonaco bianco attorno alle finestre, i terrazzi e gli essiccatoi.

Laigueglia
Laigueglia è un villaggio color pastello il cui centro conserva ancora l’ antico impianto ligure. La chiesa di San Matteo è molto caratteristica: la tradizione locale  infatti vuole che le due croci in cima alle torrette, poste nei due venti dominanti (Maestrale e Libeccio), servano per proteggere i pescatori del villaggio mentre essi sono alla ricerca di corallo.

Savona
Savona è porto e polo industriale e commerciale di primaria importanza nella riviera di ponente. Il nucleo originario è il Priamar, luogo fortificato sul mare già al tempo dei Liguri Sabazi, poi roccaforte di romani e bizantini, fortezza genovese. Savona fu capitale della Marca Aleramica e, dopo il 1000, porto e mercato fiorente per la vicinanza del valico del colle di Cadibona. La città medievale  fu ampliata nel XIX secolo verso il mare e il torrente Letimbro e poi ancora nel secolo successivo. Da vedere, oltre al Priamar, la torre del Brandale e i palazzi medievali, la cattedrale di Santa Maria Assunta, la pinacoteca.

Zuccarello
Zuccarello è un villaggio feudale che gode della presenza di un castello costruito per controllare gli approcci a Albenga. Ha conservato la sua architettura e l’atmosfera nel corso dei secoli.